• Contactez-nous

Alliance française Torino

  • LE FRANÇAIS : UN ATOUT POUR LES ENTREPRISES
  • LE FRANÇAIS : UN ATOUT POUR LES ENTREPRISES
  • LE FRANÇAIS : UN ATOUT POUR LES ENTREPRISES
  • Il Sindaco Piero Fassino - LE FRANÇAIS : UN ATOUT POUR LES ENTREPRISES
  • LE FRANÇAIS : UN ATOUT POUR LES ENTREPRISES
  • Forum LE FRANÇAIS : UN ATOUT POUR LES ENTREPRISES

Le français : un atout pour les entreprises

Nel quadro dell’ampia manifestazione “Torino Incontra la Francia 2013”, l’Alliance française di Torino ha organizzato il mercoledì 15 maggio 2013 all’Unione Industriale un incontro sull’importanza della padronanza delle lingue straniere nel mondo professionale e aziendale odierni.

Il forum “Le français : un atout pour les entreprises ! il francese : una carta vincente per le imprese”, realizzato con il patrocinio della Chambre française de Commerce et Industrie en Italie di Milano ed in collaborazione con l’Unione Industriale di Torino, la Camera di Commercio di Torino, il Réseau Entreprendre Piemonte, l’Ambasciata di Francia ed il Consolato generale di Francia, ha avuto come obiettivo quello di portare a conoscenza di tutti protagonisti del mondo economico alcuni dati concreti sul ruolo centrale che può avere la padronanza della lingua francese nelle strategie di sviluppo delle imprese.

Sono intervenuti come testimonianza concreta e diretta grandi realtà imprenditoriali, tra cui Michelin e Auchan, e giovani startup come Na2rale, l’azienda supportata da Réseau Entreprendre specializzata nell’abbigliamento sostenibile, 100% made in Italy e di prima qualità.

(Allegato al presente articolo è possibile leggere il resoconto della giornata con i principali punti trattati nei vari interventi).

In un momento d’internazionalizzazione dei mercati e di crescente globalizzazione, la conoscenza di una o più lingue straniere da parte di dipendenti o dirigenti non è ancora riconosciuta come una priorità strategica da parte dell’imprese. Troppo spesso, infatti, si ricorre all’ “arrangiamento” generando occasioni di fraintendimento ed incomprensioni, in un mondo dell’economia globale ormai plurilingue e multiculturale che, di fatto, richiede una rapida ed efficace capacità di intervento da parte delle aziende.
Esemplificativo è il caso dell’Italia, il secondo partner commerciale della Francia e in particolare del Piemonte, dove il 60% delle imprese piemontesi lavorano con l’estero ed esportano più di 8 miliardi € l’anno verso i paesi francofoni.

A conclusione dell’incontro verranno presentanti anche alcuni strumenti specifici per rispondere a questa sfida del plurilinguismo e dell’apprendimento delle lingue e del francese, in particolar modo nelle imprese. Anche l’Università di Torino ha dato il suo contributo presentando il numero speciale di aprile della rivista “Synergie”, dedicato al plurilinguismo nelle aziende.

PDF - 331.2 ko
Resocondo Forum 15 maggio 2013