Presentazione Servizio Inserimento Eterofamiliare di Migranti


Venerdì 9 marzo alle 17.30, in occasione della rassegna di cinema La rencontre de l’autre, l’Alliance française di Torino ospita la presentazione del Servizio IESM (Inserimento Eterofamiliare Supportato di Migranti) per l’inserimento di persone migranti, in salute e con fragilità, presso famiglie di volontari proposto da NEMO Cooperativa Sociale ONLUS.

Si terrà venerdì 9 marzo alle 17.30, in occasione della proiezione del film Hope di Boris Lojkine, nell’ambito della rassegna La rencontre de l’autre, dedicata al tema dell’incontro, la presentazione dell Servizio I.E.S.M. (Inserimento Eterofamiliare di Migranti) gestito da NEMO cooperativa sociale ONLUS, che lavora per l’inserimento di persone migranti, in salute e con fragilità, presso famiglie di volontari. Il Servizio I.E.S.M. è attivo a Poirino, Torino e Pecetto con l’obiettivo di inserire persone migranti, in salute e con fragilità, presso famiglie di volontari. Le famiglie ospitanti possono essere coppie, nuclei con figli, singoli volontari o case famiglia e aziende agricole. Le convivenze sono supportate dai professionisti del servizio IESM. La collaborazione prevede un rimborso spese per le famiglie con le quali i progetti vengono avviati. Per candidarsi al ruolo di Famiglia Ospitante occorre avere una camera in più da destinare all’ospite e del tempo da dedicargli. I soggetti per i quali l’inserimento può essere previsto sono persone migranti – in salute o con fragilità – accolte temporaneamente in struttura, per le quali l’offerta di un ambiente eterofamiliare possa avere valenze assistenziali e/o terapeutiche nonché di integrazione rispetto al paese ospitante. Attraverso l’adesione al progetto i volontari potranno vivere un’esperienza affettiva di incontro e scambio significativo dal punto di vista umano e relazionale. Informazioni all’indirizzo mail: [email protected]

Ingresso gratuito, posti limitati.

La presentazione del servizio è seguita IESM, alle 18.00, dalla proiezione del film Hope di Boris Lojkine, 2013. Introduce Benoît Monginot, Institut Français Italia. Versione originale in francese con sottotitoli. Ingresso gratuito, posti limitati.